• Nessuno osa dire addio alle proprie abitudini. Più di un suicida s’è fermato sulle soglie della morte pensando al caffè dove andava a giocare tutte le sere la sua partita a domino.
    (Honoré de Balzac)
  • Le abitudini rendono la vita meno eroica ma più comoda.
    (Roberto Gervaso)
  • Si cambia più facilmente religione che caffè.
    (Georges Courteline)
  • Si fa l’abitudine a tutto, anche al continuo peggioramento di ciò che già era ai limiti della sopportazione.
    (John Maxwell Coetzee)
  • Un arcobaleno che dura un quarto d’ora non lo si guarda più.
    (Goethe)
  • Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine, ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marcia, chi non rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.
    (Pablo Neruda)
  • L’abitudine è, fra tutte le piante umane, quella che ha meno bisogno di un suolo nutritivo per vivere e la prima a spuntare sulla roccia apparentemente più desolata.
    (Marcel Proust)
  • Talvolta si prende come cattiva abitudine l’essere infelici.
    (George Eliot)
  • Essere depressi è un’abitudine; essere felici è un’abitudine; e la scelta spetta a te.
    (Tom Hopkins)
  • Le cattive abitudini sono più facili da abbandonare oggi che domani.
    (Proverbio Yiddish)
  • L’unico modo per eliminare le cattive abitudini è di rimpiazzarle con altre altrettanto cattive.
    (Anonimo)
  • In ogni famiglia, il morbillo è sempre meno contagioso delle cattive abitudini.
    (Mignon McLaughlin)
  • Le cattivi abitudini partono lentamente e gradualmente e molto prima che tu realizzi di possedere un’abitudine, è l’abitudine che ti possiede.
    (Anonimo)
  • Niente ha bisogno d’esser modificato quanto le abitudini degli altri.
    (Mark Twain)
  • Gli umani dedicano la loro vita a ripetere cose, gesti e comportamenti che chiamano abitudini.
    (Luis Sepulveda)
  • Le abitudini ci mettono anni a essere costruite, e non basta certo un giorno per cambiarle.
    (Susan Pownter)
  • L’abitudine, è il ceppo che incatena il cane al suo vomito. Respirare è un’abitudine. Vivere è un’abitudine. O piuttosto, la vita è una successione di abitudini
    (Samuel Beckett)
  • L’abitudine è l’enorme volano della società, il suo più prezioso agente conservatore. Essa sola è ciò che ci tiene tutti entro i limiti dell’ordine, e salva i figli della fortuna dalle rivolte invidiosi dei poveri.
    (William James)
  • Un’abitudine è qualcosa che puoi fare senza pensare – il che spiega perché molti di noi ne hanno così tante.
    (Frank A. Clark)
  • Di solito viviamo con il nostro essere ridotto al minimo, e la maggior parte delle nostre facoltà restano addormentate, riposando sull’abitudine, che sa quel che c’è da fare e non ha bisogno di loro
    (Marcel Proust)
  • La seconda metà della vita di un uomo è fatta di nient’altro che le abitudini che egli ha acquisito durante la prima metà.
    (Fyodor Mikhailovich Dostoyevsky)
  • Le nature degli uomini sono uguali; sono le loro abitudini che li separano.
    (Confucio)
  • Ogni uomo adulto è costituito interamente di abitudini, anche se è spesso inconsapevole di esse e nega perfino di averle.
    (Georges Gurdjieff)
  • L’abitudine inibisce la nostra capacità di percepire la meraviglia del mondo.
    (Anonimo)
  • L’abitudine ci nasconde il vero aspetto delle cose.
    (Michel de Montaigne)
  • Un essere che si abitua a tutto: ecco, penso sia la migliore definizione che si possa dare dell’uomo.
    (Fyodor Mikhailovich Dostoyevsky)
  • Abitudine: l’abito che ci sta più comodo.
    (Carmen Maringola)
  • Anche l’abitudine contribuisce a far diventare vecchi; il processo mortale di fare la stessa cosa allo stesso modo alla stessa ora giorno dopo giorno, prima per trascuratezza, poi per inclinazione, e infine per codardia o inerzia.
    (Edith Wharton)
  • L’Abitudine mi aveva preso tra le sue braccia e mi accompagnava fino al mio letto come un bambino piccolo.
    (Marcel Proust)
  • La costanza di un’abitudine è di solito proporzionale alla sua assurdità.
    (Marcel Proust)
  • La frase più pericolosa in assoluto è: “Abbiamo sempre fatto così.
    (Grace Hopper)
  • Le abitudini più assurde e le formalità più ridicole sono in Francia e altrove giustificate con un «Si fa così». E così rispondono anche gli Ottentotti quando gli Europei chiedono loro perché mangino le cavallette o i parassiti da cui sono infestati. Essi dicono infatti: «Si fa così».
    (Nicolas de Chamfort)
  • L’enorme carico di tradizioni, abitudini e costumi che occupa la maggior parte del nostro cervello zavorra impietosamente le idee più brillanti e innovative.
    (José Saramago)
  • L’abitudine è un compromesso effettuato fra l’individuo e l’ambiente che lo circonda, o fra l’individuo e le sue eccentricità organiche, la garanzia di un insensibile inviolabilità, il parafulmine della sua esistenza.
    (Samuel Beckett)
  • La certezza, l’abitudine, la prevedibilità uccidono non solo la passione (per mancanza di ostacoli) ma anche il godimento, che è parente della sorpresa.
    (Soren Kierkegaard)
  • Si guarisce da una malattia, ma non si guarisce mai da una cattiva abitudine.
    (Anonimo)
  • La motivazione è ciò che fa partire. L’abitudine è quella che ti tiene in moto.
    (Jim Ryun)
  • Noi diventiamo ciò che facciamo ripetutamente.
    (Sean Covey)
  • Nulla di ciò che è per natura può assumere abitudini ad essa contrarie: per esempio, la pietra che per natura si porta verso il basso non può abituarsi a portarsi verso l’alto, neppure se si volesse abituarla gettandola in alto infinite volte.
    (Aristotele)
  • Se lo hai sempre fatto in quel modo, è probabilmente sbagliato.
    (Charles Kettering)
  • Da giovani la felicità ci attende nell’imprevisto, da vecchi nelle abitudini.
    (Romano Battaglia)
  • Tale è la forza dell’abitudine che ci si abitua perfino a vivere.
    (Gesualdo Bufalino)
  • La sua esistenza era l’unica cosa a cui non aveva fatto l’abitudine.
    (Carlo Gragnani)
  • L’abitudine rende sopportabili anche le cose spaventose.
    (Esopo)
  • Non vi è nulla di così assurdo che l’abitudine non renda accettabile.
    (Erasmo da Rotterdam)
  • È più facile rinunciare a un buon ideale che a una cattiva abitudine.
    (Roberto Gervaso)
  • Non state insieme per amore, passione, voglia di condividere le cose belle della vita. Quello che vi lega è l’abitudine, e mi dispiace dirtelo, non c’è nulla di più triste.
    (Anton Vanligt)
  • L’amore che non si rinnova ogni giorno diventa un’abitudine e si trasforma in schiavitù.
    (Khalil Gibran)
  • L’abitudine è il maggiordomo dell’amore: lo uccide senza destar sospetto.
    (QuellaLi, Twitter)
  • Si continua ancora lungamente a vedersi per abitudine e a dirsi con la bocca che ci si ama, dopo che i modi dicono che non ci si ama più.
    (Jean de La Bruyère)
  • Dice C. “Non è che io l’ami. È che non riesco a guarire dall’abitudine di amarla”.
    (Leo Longanesi)
  • In amore, è più facile rinunciare a un sentimento che perdere un’abitudine.
    (Marcel Proust)
  • Il matrimonio deve incessantemente combattere contro un mostro che divora tutto: l’abitudine
    (Honoré De Balzac)
  • L’abitudine fa i falsi amici come l’occasione fa i falsi amanti.
    (Paul Léautaud)
  • Esiste il contrario di déja vu. Lo chiamano jamais vu. È quando incontri le stesse persone o visiti gli stessi posti in continuazione, ma ogni volta è come fosse la prima. Tutti sono sconosciuti, sempre. Niente risulta mai familiare.
    (Chuck Palahniuk)
  • Quanto vi è di più contrario alla salvezza, non è il peccato, ma l’abitudine.
    (Charles Péguy)
  • Il miglior tipo di felicità è un’abitudine che ti appassiona.
    (Shannon L. Alder)
  • L’immagine che abbiamo di noi stessi e le nostre abitudini tendono ad andare insieme. Cambia una e vedrai automaticamente cambiare anche l’altra.
    (Maxwell Maltz)
  • In genere le catene dell’abitudine sono troppo leggere per essere avvertite finché non diventano troppo pesanti per essere spezzate.
    (Samuel Johnson)
  • L’uomo difficilmente sa vivere da solo, ma anche difficilmente sa vivere in compagnia, soprattutto se questa dura a lungo. Non sa vivere da solo perché la solitudine lo fa pensare alla morte; non sa vivere in compagnia perché non vuol rinunciare alle proprie abitudini e accettare quelle altrui.
    (Roberto Gervaso)
  • È assai più l’abitudine e l’esempio a persuaderci di qualche cosa anziché una conoscenza certa.
    (Cartesio)
  • Non piangiamo i morti, ma le comuni abitudini perdute.
    (Roberto Gervaso)
  • Se la felicità non fosse fatta di attimi, diventerebbe un’ abitudine. E non ce la godremmo più.
    (Roberto Gervaso)
  • La sola abitudine che si deve lasciar prendere al bambino è di non prenderne nessuna.
    (Jean-Jacques Rousseau)
  • L’abitudine è davvero una maestra prepotente e sorniona: insinua in noi a poco a poco, di nascosto, la sua autorità; ma poi che con tale dolce e umile inizio l’ha, con l’aiuto del tempo, introdotta e rassodata, ecco che improvvisamente ci scopre il suo visaccio furibondo e tirannico contro il quale noi non osiamo più neppure alzar lo sguardo, e ci tocca ad assistere in silenzio alle violenze, con cui storce a ogni occasione le leggi di natura.
    (Michel de Montaigne)
  • Ogni abitudine rende la nostra mano più ingegnosa e meno agile il nostro ingegno.
    (Friedrich Nietzsche)
  • Se l’abitudine è una seconda natura, ci impedisce di conoscere la prima, della quale non ha né la crudeltà, né gli incanti.
    (Marcel Proust)
  • Abitudine. Il surrogato della felicità
    (Aleksandr Puškin)
  • Due cose assolutamente opposte ci condizionano ugualmente: l’abitudine e la novità.
    (Jean de La Bruyère)
  • Non nella novità, ma nell’abitudine troviamo i piaceri più grandi.
    (Raymond Radiguet)
  • L’abitudine si vince con l’abitudine.
    (Tommaso da Kempis)
  • L’uomo che riesce a vincere le proprie abitudini rimane sempre giovane.
    (Anonimo)
  • L’abitudine è l’abitudine, e nessun uomo può buttarla dalla finestra; se mai la si può sospingere giù per le scale, un gradino alla volta.
    (Mark Twain)
  • Prendere un’abitudine è cominciare a cessare di essere.
    (Miguel de Unamuno)
  • Si sbaglierà di rado se si ricondurranno le azioni estreme alla vanità, quelle mediocri all’abitudine e quelle meschine alla paura.
    (Friedrich Nietzsche)

Posta un commento

Translate

Popular Posts

Blog Archive

ATTENTION

Da premettere chiaro che questo è un blog dove raccoglie anche materiale in WEB compresi i miei lavori che vedo altrove e che mai chiedo rimozione o diritto di proprietà anzi GRAZIE sono molto fiera e contenta di condividere e vedere le mie creazioni di immagini e pensieri personali in tutto il web...a differenza di chi chiede diritti e rimozione...non ho parole!
quindi cari proprietari leggetevi questo....

© Alcuni materiali sono di proprietà
e il copyright dei rispettivi proprietari

Disclameir

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all’art. 1, comma III della L. n. 62 del 7.03.2001.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

MusicLoveSilence.... Powered by Blogger.